Come usare gli elenchi di HubSpot

Liste HubSpot.jpg
Pubblicato il 12 novembre 2021 da Giorgio Ziboni

Oltre ad essere un utile strumento per l'email marketing, gli elenchi di HubSpot possono aiutarti a segmentare i tuoi contatti e identificare quali hanno determinati tratti in comune.

L’email marketing è uno strumento molto potente per la tua azienda (in questo articolo avevamo approfondito le caratteristiche di questa strategia). Oggi cercheremo di fare un passo in più e spiegare come la creazione di liste ed elenchi in grado di definire esattamente i segmenti che compongono il tuo target ideale sia molto utile per il tuo business.

Le liste di contatti, infatti, possono diventare una parte essenziale della tua strategia di marketing.

Ad esempio, ogni report dovrebbe iniziare con un elenco segmentato: più specifico è l’elenco di partenza del tuo report, più utile sarà la tua analisi. Supponiamo che tu esegua un report basato su tutti i contatti nel tuo database. In questo modo, però, raccoglierai dati generici sull’intero database mentre, al contrario, un report basato su un segmento del target potrebbe dare risultati molto diversi e utili a definire una strategia di comunicazione personalizzata. Eseguendo la stessa analisi utilizzando un elenco che è stato creato sulla base di contatti con caratteristiche simili, le conclusioni di questo saranno molto più fruibili e utilizzabili per la strategia che hai in mente, in quanto molto precise e specifiche per il segmento di target che hai preso in esame.

HubSpot e i suoi tools ti permettono di creare elenchi in modo semplice e intuitivo, ma cosa offre precisamente questo software?

1- Elenchi creati partendo da una proprietà dei contatti

Le proprietà dei contatti memorizzano informazioni sui tuoi contatti, come il loro indirizzo email o l’ultima volta che hanno compilato un form. HubSpot crea proprietà predefinite in ciascun account per memorizzare le informazioni chiave.

Per esempio, se hai bisogno di creare un elenco basato sulle persone che sono state aggiunte al tuo database di contatti solo dai social media, puoi farlo.

Questa funzione di HubSpot permette di gestire i dati in maniera innovativa, potresti letteralmente avere centinaia di informazioni sui tuoi contatti e utilizzarle per raggiungere i tuoi obiettivi nel modo più coerente possibile alla tua attività e target.

2- Lista da una proprietà aziendale e dell'offerta

Oltre alle diverse proprietà dei contatti già presenti in HubSpot, avrai modo di creare elenchi partendo dalle proprietà delle aziende alle quali sono associati. Questi campi forniranno informazioni sull’azienda nel suo insieme anziché sui singoli contatti. Alcuni esempi includono l’URL del sito Web, il settore e le entrate annuali.

Le proprietà dell'offerta sono invece le proprietà che definiscono un'offerta che hai aperto con i contatti presenti nel CRM.
HubSpot ha diverse proprietà predefinite, ma si possono creare proprietà personalizzate per organizzare tutti i dati necessari per le offerte che i tuoi commerciali stanno gestendo. Le proprietà delle offerte possono essere utilizzate anche per filtrare le offerte che appaiono nella tua vista quando visualizzi i tuoi record in HubSpot.

3- Creare elenchi partendo da altri elenchi

Creare un elenco da un elenco in uso è un’ottima strategia per risparmiare del tempo, in quanto permette di lavorare saltando diversi passaggi che risulterebbero macchinosi.
Se hai impostato un altro elenco e desideri utilizzare gli stessi criterio usati per quella lista insieme ad alcuni criteri aggiuntivi, questo potrebbe essere un ottimo modo per aiutarti a risparmiare tempo durante la configurazione. Oppure, se vuoi creare un elenco che non includa i membri di un altro elenco che hai creato in precedenza, questo è ottimo strumento.

4- Elenco dalle mail e dalla visualizzazione della pagina

Grazie ad HubSpot puoi creare un elenco di azioni e-mail. Ciò significa che puoi creare un elenco sulla base delle interazioni dei tuoi contatti con le tue email di marketing, per esempio se hanno aperto o meno determinate e-mail, fatto clic sui collegamenti nelle e-mail o anche solo ricevuto un’e-mail.
Inoltre, puoi creare un elenco dei contatti che hanno visualizzato una pagina specifica del tuo sito.

5- Elenchi creati da un’azione di integrazione

Ci sono integrazioni native di HubSpot che puoi utilizzare per creare elenchi da SurveyMonkey e Citrix. Utilizzando l’integrazione di SurveyMonkey, puoi creare elenchi in base al fatto che i contatti abbiano risposto o meno a un sondaggio.
Se il tuo portale è integrato con Citrix, puoi creare elenchi in base al fatto che qualcuno si sia registrato o abbia partecipato a un webinar.

6- Lista dal tracciamento dei movimenti

HubSpot Events ti consente di tenere traccia delle azioni o del comportamento degli utenti sul tuo sito web. Per esempio, puoi tenere traccia del numero di persone che fanno clic su determinati elementi di una pagina.
Un grande vantaggio è la possibilità di creare un elenco di contatti in base agli eventi: se vuoi sapere chi dei tuoi contatti ha eseguito determinate azioni sul tuo sito web, puoi creare un elenco per questo.

Per saperne di più su HubSpot, prenota una demo gratuita!

< Indietro
ekeria-image.png

Stai cercando un partner digital che ti accompagni nella crescita?

Entra in contatto con noi