Consigli per acquisire nuovi clienti con HubSpot

Acquisire clienti.jpg
Pubblicato il 17 novembre 2021 da Giorgio Ziboni

Conoscere il proprio cliente ideale è il punto di partenza quando si vuole analizzare il percorso che compie prima di acquistare il tuo prodotto.

Succede spesso di chiedersi perché non riusciamo a convertire i nostri contatti in clienti, pur avendo generato tanto interesse da parte loro da ottenere i loro numeri di telefono ed e-mail.

Per rispondere a questa domanda, avere accesso ai movimenti che l’utente fa sul nostro sito è sicuramente di vitale importanza. Si può infatti sfruttare questi dati per destinare in modo corretto e al giusto target la nostra proposta di prodotti o servizi e ci permette di accompagnare con successo il consumatore nel suo “viaggio” verso l'acquisto.

HubSpot Marketing nasce proprio per questo. Si tratta infatti di una soluzione di marketing che ha all’interno della piattaforma tutti gli strumenti utili per generare lead e convertirli in clienti.

HubSpot permette di gestire tutte le vostre interazioni in tutte le fasi del buyer's journey, con l’obiettivo di attrarre più clienti, gestirli meglio e stupirli per farli diventare dei promotori della tua attività.

Le interazioni che si creano vengono immagazzinate internamente da HubSpot, il quale inizia a dare un punteggio al nuovo contatto basato sul numero di interazioni del contatto con le tue iniziative di marketing.

Quindi, per avere successo serve capire chi sono i nostri clienti.

Ma come funziona Marketing Hub di HubSpot? Come mi permette di ottenere nuovi utenti e trasformarli in clienti?

1- Attrai

Il primo passo è attrarre potenziali clienti verso i canali della tua attività.
HubSpot permette di gestire:

  • Sito
  • Blog
  • Integrazione social
  • Ads (google)

Questi strumenti agiscono da vetrina della nostra attività, devono essere ben curati perché la qualità paga, sempre.

La piattaforma consiglia come gestire le grafiche, dove è giusto posizionare le immagini per un’impaginazione accattivante. In questa fase HubSpot propone dei template già impostati su cui lavorare in modo più rapido.
La gestione del blog può essere fatta dalla piattaforma stessa, con un supporto grafico simile a quello per l’impaginazione del sito.

L’integrazione coi profili social aziendali e le Ads, per esempio di Google, permettono un’analisi delle promozioni e delle attività che i canali di comunicazione svolgono nel nostro progetto.

In questa fase è utile comprendere da dove arrivano le visite al sito, da dove le persone raggiungono la nostra vetrina online in modo tale da capire come comunicare e dove migliorare per attirare più persone.

HubSpot ci aiuta anche in questo analizzando e integrando i movimenti online e offline (anche passati) in collegamento con lo storico dell’azienda.

2- Converti

Una volta ottenuta la visibilità, bisogna cercare di ottenere l’attenzione che la tua attività merita.
La piattaforma di HubSpot mette a disposizione la creazione di diversi strumenti molto utili:

  • Forms
  • ChatBot
  • CTA e Landing page

Il segreto sta nel capire chi è questo utente, cosa preferisce e perché ci ha raggiunti.

Il Chatbot di HubSpot può aiutarti a delineare già una prima suddivisione dei nostri contatti, ancora prima che diventino contatti veri e propri.

Questo permette un’interazione rapida e diretta con l’utente e una suddivisione anticipata dei gusti e bisogni del cliente.

Grazie all’analisi dei dati del Chatbot, la creazione di adeguate Call To Action e di Landing Page avviene la conversione da visitatore del sito in contatto.

Ottenuto il contatto, grazie ad HubSpot puoi creare delle liste dinamiche, e segmentare il database dei contatti in base alle azioni di marketing che il contatto ha intrapreso, ad esempio se ha o non ha aperto una mail.

Una volta che hai creato dei report sui contatti ottenuti, puoi assemblarli in “cruscotti”, per esempio: “Dammi tutti i visitatori che hanno visualizzato una pagina”.
Questo processo serve in primis per capire quale tipo di comunicazione funziona ma soprattutto la motivazione dell’interesse di questo nuovo contatto: siamo pronti per concludere il percorso.

3- Concludi

Abbiamo attirato sconosciuti sui nostri portali, abbiamo ottenuto la loro attenzione e li abbiamo convinti a lasciarci i loro dati e il loro contatto... Cosa fare adesso?

HubSpot fornisce queste funzionalità:

  • Email
  • Automazioni delle attività e storico di ogni azione
  • Lead Scoring e Scheda Utente

Poniamo il caso che tu abbia tanti contatti, ma che tu non sappia chi siano e, quindi, non sai come convincerli a fare il passo finale per portarli all’azione, cioè acquistare il tuo prodotto.

Molti potrebbero rispondere: “La newsletter!” HubSpot ti permette di mandare mail targettizzate, dando report e tassi di apertura per capire quali sono state aperte maggiormente e migliorare il tipo di promozione.

Per la creazione delle mail puoi usare diversi template che ti aiutano a costruire graficamente il contenuto e renderlo accattivante.

Questo funziona perché grazie agli automatismi e allo storico di tutte le azioni che l’utente ha compito dal primo momento che ha scoperto la tua attività, sai già in che categoria di contatti inserire un nuovo contatto e quindi a quale lista aggiungerlo sulla base delle sue preferenze.

Leggendo lo storico delle azioni puoi capire a quali argomenti sono interessati i nostri utenti. Questi contatti che si raggiungono devono essere alimentati. Una comunicazione veloce e mirata è quindi di fondamentale importanza: una volta che sai chi è il contatto e cosa fa, puoi creare contenuti sempre più personalizzati e mirati.

Infine, con i suoi strumenti di Automation, HubSpot fornisce un punteggio ad ogni contatto, per comprendere come convincere chi ha poche interazioni con le nostre attività. Questi strumenti, infatti, sono utili per mantenere il database organizzato e per capire dove migliorare.

HubSpot racchiude tutto questo nella scheda cliente: anagrafica, dati commerciali e interazione, gestione delle attività e le richieste di assistenza.

4- Sorprendi

Una volta venduto il nostro prodotto/servizio, è importante sorprendere il cliente per farlo diventare tuo promotore e per fare in modo che ritorni ad acquistare ancora dalla tua attività.

HubSpot ha diverse funzioni:

  • Survey per le soddisfazioni del cliente
  • Report e analytics sull’andamento delle vendite, per capire quale prodotto/servizio è più richiesto
  • Dati per analizzare da dove arrivano i nuovi contatti e capire cosa sta andando bene

Quali strumenti usare? Qual è la vostra necessità? Profilare il database dei contatti, mandare email a determinati clienti? Aumentare le visite al sito? Migliorare le conversioni? Fare nuovi clienti?

HubSpot analizza la tua attività e ti aiuta a capire dove andare ad intervenire.

Contattaci per comprendere come HubSpot può aiutarti a realizzare i tuoi progetti!

< Indietro
ekeria-image.png

Stai cercando un partner digital che ti accompagni nella crescita?

Entra in contatto con noi