Il valore simbolico del Brand: perché è importante coltivarlo

Branding.jpg
Pubblicato il 7 settembre 2021 da Eugenia Acquarone

“È solo una maglietta, come fa a costare tanto?”

Sicuramente hai sentito almeno una volta una frase come questa, magari detta da un’amica o un amico, mentre guardate insieme una vetrina. E forse l’hai pensato pure tu, guardando lo stesso prodotto. Ma è davvero “soltanto una maglietta”?

Spesso, guardando solo il prezzo, dimentichiamo una cosa importante: il valore o i valori che quell’oggetto rappresenta. Non si sta parlando semplicemente della soddisfazione di un bisogno primario o di dimostrare il proprio status. Si tratta di vera e propria creazione dell’identità all’interno di una comunità tramite l’acquisto di prodotti che hanno un particolare valore simbolico per quella specifica comunità. Infatti, usare o consumare un prodotto davanti ad altre persone comunica (in modo non verbale) che siamo vicini o ci identifichiamo nei valori che quell’oggetto rappresenta.

Perché la cura del Brand è importante

In questa prospettiva, l’azienda che vuole vendere un prodotto non dovrà fare riferimento solo al singolo individuo-target, ma dovrà tenere a mente un’intera comunità di compratori, comprendendone le strutture, le regole, le necessità e i valori. La domanda alla quale il tuo prodotto o servizio deve dare risposta non è più “Perché comprarlo?”, ma “Perché comprare proprio il mio prodotto o servizio?”.

Curare gli aspetti simbolici del proprio marchio diventa quindi essenziale per emergere tra i tuoi concorrenti. Se, oltre alla necessità primaria, il tuo brand soddisfa anche delle necessità più profonde, i tuoi clienti saranno fieri di acquistare proprio da te e di mostrare il tuo prodotto a coloro che li circondano. Comprare il tuo prodotto deve diventare un modo per dire: “Io credo nei valori che questo rappresenta”.

Rendere il proprio prodotto di interesse per una comunità-target, però, non è semplice. Bisogna capire i principi di un gruppo più o meno ampio di persone e soddisfarne i bisogni nel profondo. Il Digital Marketing ti può aiutare proprio a comunicare i valori della tua azienda alla comunità di consumatori più adatta, trascendendo i confini fisici e comprendendo cosa sta davvero a cuore ai tuoi consumatori.

Dare valore al Brand: vale anche per il B2B?

Quando si parla di brand, il primo pensiero va sempre al mercato che vuole vendere al cliente finale, il mercato B2C. Questo pregiudizio, in realtà, fa perdere a tutti coloro che operano nel B2B molte opportunità di crescita, soprattutto quando si pensa alle opportunità offerte dal web.

Nel momento in cui un cliente sta cercando potenziali fornitori per soddisfare una necessità dell’azienda userà, infatti, tutti i mezzi a sua disposizione per reperire le informazioni di cui ha bisogno. Così come avviene nel mercato B2C, quindi, la prima azione di un cliente B2B è una semplice ricerca sui motori di ricerca, Google primo fra tutti.

Pensa allora cosa succederebbe se il tuo sito apparisse per primo tra i risultati: un possibile cliente, attraverso un annuncio realizzato con Google Ads, può infatti scoprire la tua realtà, i valori che rappresenta e, alla fine, scegliere proprio la tua azienda come nuovo fornitore.

< Indietro
ekeria-image.png

Stai cercando un partner digital che ti accompagni nella crescita?

Entra in contatto con noi