Pubblicità online per le PMI

pubblicità online.jpg
Pubblicato il 23 giugno 2021 da Federica Galli

Quali sono gli strumenti digitali a disposizione delle PMI per ottenere il successo online?

Grazie a Internet oggi la pubblicità non è riservata più solo i brand di grandi dimensioni.

Anche le piccole e medie imprese con una buona strategia di web marketing possono ottenere ottimi risultati.

Una volta si pensava che la pubblicità fosse un lusso riservato alle grandi aziende, mentre oggi il marketing sembra essere alla portata di tutti.

Grazie ad Internet e alle sue numerose piattaforme online ogni azienda può permettersi di allocare risorse e budget per una pubblicità ben fatta e remunerativa.

Tutti possono conquistare Internet, l’importante è farlo con attenzione e strategia.

Perché la pubblicità online per le PMI è utile

È necessario abbandonare definitivamente l’idea classica di pubblicità. Certo, i grandi brand possono ancora permettersi mezzi di comunicazione di massa come i grandi manifesti, il canale radio o ancor di più il passaggio nelle più viste televisioni nazionali.

Ma difronte al mondo online questa egemonia rischia di venir meno. Internet è democratico e permette ai più preparati di prevalere e ottenere successo.

E’ quindi importante per qualsiasi azienda presidiare Internet e porre in atto delle strategie di pubblicità online, soprattutto le PMI, le quali con questa soluzione riescono ad uscire dalla loro caratterizzazione provinciale e ad affacciarsi sul territorio nazionale.

Le PMI sono per l’economia italiana un tesoro da crescere e tutelare. Motivi questi che dovrebbero spingere ogni azienda ad attivarsi per creare una reputazione digitale di tutto rispetto. Per riuscire nell’intento, la pubblicità online è la soluzione più fruttuosa.

Come possono fare pubblicità online le PMI?

Il tempo dei volantini inseriti nella casella postale e delle pubblicità sulle televisioni regionali è finita.

Da anni ormai Internet è il luogo ideale per promuovere la propria azienda. Ma come approcciarsi al nuovo marketing? Qual è il punto di partenza per spingere la propria attività online? Il primo passo è sicuramente lo sviluppo di un sito web.
Ma un sito fine a sé stesso non porta risultati, quindi è necessario fare in modo che più utenti possibili vi arrivino in visita.

Come fare? Le strade sono tante ma l’importante è attivare una strategia che si dimostri integrata.

Quindi è essenziale prevedere un blog aziendale e ottimizzare il sito a livello SEO, in seguito aprire delle pagine sui principali Social Network ed utilizzare le piattaforme di advertising, tra le quali spiccano Facebook Ads, Instagram Ads, LinkedIn Ads e Google Adwords.

Sito web aziendale

Come qualsiasi attività offline ha una sede fisica, un negozio oppure il proprio centro produttivo, allo stesso modo deve essere in grado di creare un punto di riferimento online, un sito web.

Si tratta quindi di un biglietto da visita necessario per essere in grado di creare una propria identità digitale.

Local Marketing e Local SEO

Dopo aver creato un sito bisogna fare in modo che gli utenti lo possano trovare.

Soprattutto le PMI devono essere in grado di intercettare tutti i clienti desiderati nella propria area di riferimento.

Con una buona strategia territoriale di web marketing si riesce a colpire tutte le persone interessate nella propria zona di competenza, fino a diventare un punto di riferimento per tutta l’area di interesse.

Blog aziendale

Il terzo passo è inserire all’interno del sito un blog, una sezione in cui condividere articoli interessanti e pertinenti alle richieste dei clienti.

Il sito internet è una pagina statica, difficilmente rintracciabile in autonomia. Perché possa acquistare notorietà e autorità è necessario creare un blog, all’interno del quale far confluire degli articoli interessanti e in grado di rispondere ai principali quesiti dei clienti.

SEO, SEM e Adwords

Quanta differenza fa comparire nella prima pagina di ricerca di Google? Fa tutta la differenza del mondo. E per far sì che questo possa succedere è necessario dedicarsi ad una pratica SEO ben studiata, in modo da ottimizzare al massimo il sito per i motori di ricerca.
Per raggiungere risultati eccellenti è buona pratica ottimizzare il sito ma anche ottimizzare la propria esperienza di marketing advertising.

Ecco perché per le PMI è decisivo porre in atto delle strategie SEA di valore. SEA è l’acronimo di Search Engine Advertising e comprende tutte quelle attività di gestione delle pubblicità online su Google o altri motori di ricerca.

Google Adwords (Ads) è il potentissimo braccio destro Google, una soluzione pensata per fare in modo che la propria pubblicità online possa comparire nel momento giusto alle persone giuste.

Vuoi saperne di più? Richiedi subito una consulenza gratuita e fai decollare la tua attività online.

< Indietro
ekeria-image.png

Stai cercando un partner digital che ti accompagni nella crescita?

Entra in contatto con noi