Digitalizzazione delle imprese

digital transformation.jpg
Pubblicato il 19 agosto 2021 da Eugenia Acquarone

Tracce invisibili: la digitalizzazione delle aziende

Abbiamo tutti ormai chiaro le nuove opportunità nate dai big date dal punto di vista della comunicazione e di cosa stia accadendo nel mercato del business to consumer.

Ma, dall’altra parte, non sappiamo cosa stia accadendo nelle aree e nei settori del B2B.
Le micro aziende della filiera meccanica che sono semplici terzisti, mono-cliente o quasi, cosa stanno facendo? Le aziende più grosse come in ogni crisi taglieranno su quelle più piccole fino ad arrivare all’artigiano?

Gli investimenti in macchinari, tipici di questo mercato, in genere calano più del calo del mercato b2c a cui fanno riferimento, perché gli investimenti sono fatti per il futuro, e se non c’è fiducia non si fanno.

Ecco alcuni dati a riguardo, direttamente dal report di McKinsey.

L’Italia è un paese di PMI in cui ognuno opera in autonomia senza fare rete. L’economia b2b è molto più grande di quella b2c ma è meno monitorata.
La fretta molto spesso porta ad agire in modo sconsiderato e senza un pensiero strategico.

In questi settori nella maggior parte dei casi ci troviamo di fronte ad affermazioni come “facciamo un sito”, o “facciamo un ecommerce”. “Presto, non c’è tempo da perdere!”

Vendere online NON è fare un sito ecommerce. Ma è essenziale ripensare il modello di business alla luce del digitale, invece di pensare di traslare tale e quale il modello usato offline sull’online, come trasformare un quotidiano in pdf.

Non bisogna aspettare ma continuare a migliorare nel tempo, senza farlo dalla mattina alla sera.

La marketing miopia ritorna alla luce in questi casi: non sapere qual è il valore che fornisco, che spesso non corrisponde al prodotto che si vende. E quindi porta online il prodotto che si vende offline, ma le persone non acquistavano il prodotto, acquistavano l’esperienza.
Forse questa crisi metterà paletti alle persone, ma la digi-globalizzazione delle merci sarà ancora più estesa. Un b2b più leggero e flessibile, con meno viaggi e incontri di persona, più digitale, più veloce, più trasparente: cose che già si facevano ma non come trasformazione del modello alla luce di nuovi equilibri. Non tutte le aziende, ancorate al vecchio modo di vendere, sapranno reinventarsi in tempo.

Aziende che non sanno leggere i dati, non sanno nemmeno trovarsi da sole su Linkedin i contatti giusti, o ad utilizzare un sistema di lead generation.

Eppure hanno spesso prodotti tecnicamente mirabili, che non sanno vendere perché non capiscono le esigenze del proprio target e i cambiamenti ancora in corso.

Noi di Ekeria aiutiamo da sempre i nostri clienti verso la digitalizzazione della propria attività, attraverso strategie mirate volte ad acquisire nuovi contatti e generare maggiore profitto online.

Sei interessato a scoprirne di più? Contattaci e riceverai subito una consulenza gratuita per la tua attività.

< Indietro
ekeria-image.png

Stai cercando un partner digital che ti accompagni nella crescita?

Entra in contatto con noi