Creatività e digital: creativi si nasce o si diventa?

Brainstorming.jpg
Pubblicato il 7 settembre 2021 da Giorgio Ziboni

Lavorare in gruppo con il Brainstorming, una tecnica efficace per gruppi affiatati che permette di trovare i giusti spunti creativi.

Nel settore del digitale e della comunicazione saper lavorare in gruppo è uno dei tasselli più importanti per la buona riuscita di qualsiasi progetto.

Il Covid ha messo in luce quelle che sono le possibilità di condivisione offerte dai mezzi digitali nonostante la distanza: siamo pronti a scommettere che davvero in pochi non abbiano fatto almeno una videochiamata durante le varie quarantene!

Internet e il digitale hanno permesso di rimanere in contatto con i propri colleghi e di mantenere quel rapporto di gruppo che permette di trovare i giusti spunti creativi per lavorare nel modo più opportuno e redditizio. Ma questa creatività da dove viene?

Il brainstorming, l'importanza del singolo per il gruppo

Questa tecnica è molto apprezzata e permette ad un gruppo di lavoro di trovare delle parole o frasi che riescano a dare gli input per trovare l'idea più adatta al proprio progetto al quale si sta lavorando. Il concetto di base è quello di creare una "tempesta di idee", con delle regole da rispettare, come quella di non fare nessuna critica o commento su una proposta. Questo per permettere anche ai più timidi di esternare le proprie sensazioni e idee, perché è importante il sostegno di tutti.

Il brainstorming rende la ricerca di un'idea molto semplice, si parte da parole, sinonimi, significati trasversali e, dopo qualche minuto, collegando questa pioggia di termini, potrebbe nascere un'idea vincente.

Internet e il digitale sempre presenti

Nell'era del digitale il brainstorming è più utile di quanto possa sembrare. Il web è per le aziende una grande opportunità: il mondo online è rapido, diretto, efficace, e per usufruire nel modo corretto di questi vantaggi, i gruppi di lavoro delle imprese devono trovare il mezzo e metodo di comunicazione corretto, la frase, se non addirittura la parola, che possa promuovere il proprio progetto, far capire di cosa si occupa la propria attività, farsi conoscere e attirare clienti… se internet è una fonte di idee da cui prendere spunto, il digitale il mezzo corretto per comunicare la propria iniziativa alle persone.

La creatività come dote nascosta

I social network hanno permesso alle persone più creative di sfruttare la propria creatività e di risaltare questa dote naturale. Durante il brainstorming, spesso vengono alla luce le persone più creative, più estroverse e che amano sentirsi all'interno dei progetti dell'impresa per cui lavorano. Da parte del datore di lavoro, la situazione perfetta sarebbe quella di avere dei colleghi totalmente disponibili e con le caratteristiche appena elencate. Per chi lavora nel mondo della comunicazione e delle campagne promozionali, la creatività è un requisito importante ma non l'unico: una persona può essere creativa, ma nel pratico non riuscire a concretizzare l'idea che ha in mente. È proprio per questo che serve il lavoro di gruppo, e per questo che serve il brainstorming: crearsi una rete di conoscenze anche via rete per avere sempre vicino delle persone di valore che possano dare degli spunti o aiutarti nel concreto a creare qualcosa che può essere di successo. Tutto questo il digital lo permette.

< Indietro
ekeria-image.png

Stai cercando un partner digital che ti accompagni nella crescita?

Entra in contatto con noi